EMORROIDI

Le emorroidi sono una dilatazione varicosa dei plessi emorroidari a livello anale a causa di un aumento di pressione .

Si distinguono in interne se coinvolgono il plesso emorroidario superiore o esterne se quello inferiore o combinate.

L’aumento di pressione a livello del plesso dipende da varie cause, le più comuni sono la gravidanza, lo stare in piedi o seduti a lungo, gli sforzi del torchio addominale ad es nella defecazione ecc.

Non stupisce quindi il fatto che sanguinino: è la modalità con la quale l’organismo scarica parzialmente la pressione cui è sottoposto in quell’area.

E’ interessante sottolineare il fatto che il problema è tipicamente occidentale, il che rimanda all’importanza della corretta attività intestinale.

In Medicina Cinese il disturbo coinvolge il Fegato organo legato alla distribuzione volumetrica del Sangue, la Milza organo che ha il compito di mantenere il Sangue nei vasi e la Vescica il cui meridiano arriva nell’area dell’ano.

Emorroidi

APPROCCI (o TRATTAMENTI).

Qualora l’intestino non abbia un’attività di tipo normale il primo obiettivo è proprio quello di riequilibrarlo attraverso cambiamenti nell’alimentazione ed eventualmente con integratori adatti di tipo naturale.

In fitoterapia esistono molte piante che possono aiutare a rinforzare il tessuto venoso, l’amamelide, la peonia, la ratania, la centella, l’ippocastano, la ruta, il cipresso ecc sia per uso locale che sistemico.

Spesso le stesse piante possono anche essere utilizzate sotto forma omeopatizzata

In medicina Cinese poi si possono mettere in campo tecniche di massaggio (tuina), di farmacologia e dietetiche che possono risultare molto efficaci nel ridurre i disturbi facendoli regredire.

Studio Salute, Scandicci (FI)

Per consulti chiamare il 320 95 22 446

Condividi